home Ricette Creative Zuppa turca con pollo e ginseng

Zuppa turca con pollo e ginseng

La ricetta di oggi è una classica ricetta turca. Se infatti quando pensate a queste zone vi vengono in mente solo piatti freddi per le alte temperature, sappiate che arriva l’inverno anche a Istanbul e anche qui, come da noi, non c’è nulla di meglio che una bella zuppa calda. I turchi sono degli esperti di zuppe e le consumano a qualunque ora del giorno.

Essa tuttavia nella maggior parte dei casi non è una portata vera e propria nel paese d’origine, ma è un cosiddetto “scaldapancia”, ovvero un antipasto sano che prepara al pasto. Proprio per questo non bisogna stupirsi se dopo una zuppa vi presentano un altro primo. Le zuppe turche sono semplici da preparare e molto sane. Esse si gustano ben calde, sorseggiandovi qualche buon viso rosso.

Il pollo, abbinato al gusto del ginseng rende il piatto fresco e digeribile e la pasta in esso lo rende un primo molto energetico. La preparazione è semplice e in una mezzora circa, il piatto è pronto e servito. Il trucco di questa ricetta è non smettere mai di mescolare nelle fasi finali della cottura.

Ingredienti per 6 persone

  • 1 petto di pollo
  • 100g pasta (vermicelli o capelli d’angelo)
  • Yogurt turco q.b.
  • 1 cipolla
  • Prezzemolo fresco q.b.
  • Sale 1.b.
  • 1l brodo di carne
  • 2 tuorli d’uovo
  • 20g ginseng
  • 3 cucchiai farina bianca

Ricetta

Pulite il petto di pollo, privandolo delle cartilagini e degli ossicini. Mettete il pollo intero a bollire in acqua salata, con un rametto di prezzemolo, una cipolla intera e una carota. Dopo 20 minuti circa il pollo dovrebbe essere cotto e tenero. Toglietelo dall’acqua e tagliatelo a striscioline. Mettetelo da parte.

In una pentola mettete questo brodo fatto, privandolo delle verdure e filtrandolo. Utilizzate questo brodo per cuocere la pasta. Una volta cotta, togliete dal fuoco e aggiungete del prezzemolo tritato. Mentre la pasta si cuoce, sbattete i tuorli dell’uovo e incorporatevi gradualmente la farina, in modo da ottenere una bella schiuma. Aggiungete a questo composto la radice di ginseng tritata e un quarto di bicchiere di acqua. Aggiungete lo yogurt.

Continuando a sbattere il composto aggiungete gradualmente una tazza di brodo ben caldo. Una volta ottenuto un composto omogeneo, unite alla zuppa, riaccendendo il fuoco e portando a bollore. Fate bollire qualche minuto, cosicché l’uovo di cucini. Regolate di sale e pepe. La zuppa è praticamente pronta, è sufficiente mettere in ogni piatto la dose di pollo e versarvi sopra la zuppa.

Note e varianti

In alternativa al pollo si può utilizzare della carne di montone, un classico della tradizione turca. Il gusto sar decisamente più deciso ed esotico. In alternativa alla pasta, per un primo più leggero e con basso indice glicemico, si può usare del riso.

Delle foglioline di menta tritata come guarnizione finale si sposano alla perfezione con questo piatto particolare e fresco. Alcune ricette tradizionali non aggiungono lo yogurt in cottura ma lo aggiungono fresco alla fine su ogni piatto di portata. L’aggiunta in cottura rende la zuppa cremosa e vellutata.