home Ricette Creative Pastiera Napoletana

Pastiera Napoletana

La pastiera è un classico dolce della tradizione napoletana. Esso ha lontane tradizioni antiche e la ricetta è stata tramandata di generazione in generazione sino ad oggi, mantenuta pressoché invariata. Questo dolce oggi è conosciuto in tutto il mondo come un classico italiano. Se un tempo la sua preparazione era riservata quasi solo al periodo della Pasqua, oggi richiesto tutto l’anno: servito tiepido in inverno e freddo in estate. La pastiera napoletana è semplice, a differenza di quello che si può pensare, e richiede poco tempo. Questo dolce napoletano è un tripudio di sapori corposi e rustici. Una sola fetta di pastiera è quasi un pasto completo.

Gli ingredienti sono quelli di un tempo: grano, ricotta, latte. Corposi, ma leggeri. La pastiera napoletana piace proprio a tutti e si presta ad essere servita come dessert dopo pranzo o cena, ma anche a colazione e a merenda. La pasta frolla utilizzata per la preparazione di questo dolce è una base semplice: friabile, morbida e deliziosa, piace proprio a tutti. Essa si può fare semplicemente in casa o la si può acquistare già pronta in rotoli al banco frigo.

Ingredienti per uno stampo di 26 cm

Per la frolla

  • 325 g farina 00
  • 180 g burro
  • 135 g zucchero
  • 3 tuorli

Per il riempimento

  • 250 g latte intero
  • 350 g grano cotto
  • 30 g burro
  • Scorza di un limone
  • 400 g ricotta
  • 350 g zucchero
  • 3 uova
  • 50 g cedro candito
  • 50 g arancia candita
  • 1 pizzico di cannella in polvere
  • 15 g acqua di fiori d’arancio
  • 1 baccello di vaniglia

Ricetta

Per la preparazione della pastiera, si inizia preparando la pasta frolla, base del dolce. In una ciotola mettete la farina setacciata e lo zucchero. Mescolateli. Unite il burro e impastate a mano il tutto. Aggiungete poi i tuorli d’uovo e lavorate ancora con le mani. Non appena ottenuto un composto uniforme, mettete il panetto ottenuto in pellicola trasparente e mettete in frigo per almeno mezzora.

Versate intanto in un pentolino a fuoco basso il grano, il burro e la scorza di limone grattugiata. Mescolate continuamente, facendo cuocere per 20 minuti circa, fino ad ottenere un composto cremoso. Lasciate poi raffreddare. In un’altra ciotola mettete la ricotta, mescolandola bene con una frusta allo zucchero. Aggiungete poi le uova intere e il grano freddo. Aggiungete poi i semi della bacca di vaniglia e l’arancia ed il cedro canditi. Mescolate bene, amalgamando gli ingredienti, aggiungendo la cannella e l’acqua di fiori d’arancio.

A questo punto, prelevate la pasta frolla da frigorifero. Stendetela e mettetela in uno stampo precedentemente imburrato ed infarinato, tenendone un po’ da parte. Regolate la pasta, tagliando gli eccessi e facendola ben aderire allo stampo. Bucherellate la base con i rabbi di una forchetta. A questo punto versate nella base, l’impasto di riempimento, livellandolo con una spatola. Il resto della pasta frolla va steso e vanno tagliate con una rotella delle strisce larghe circa 1,5 cm. Disponete queste sulla superficie della torta, prima in un verso e poi nell’altro, facendo in modo che le estremità delle strisce coincidano con i bordi della base.

Cuocere in forno statico preriscaldato per 180° per circa 80 minuti. Se la pasta superiore si cuoce troppo, coprite la tortiera nel forno con un foglio di alluminio. Sfornate la pastiera e fatela ben raffreddare prima di servirla.