home Ricette Creative Barchette di riso al radicchio e pancetta

Barchette di riso al radicchio e pancetta

Oggi abbiamo scelto di proporvi un primo classico della tradizione italiana veneta, in una versione che si presenta davvero bella e speciale. Le barchette di riso radicchio e pancetta si presentano eleganti, raffinate, divertenti. Questo primo piatto è l’ideale per deliziare i commensali con qualcosa di conosciuto ma in veste nuova. Il risotto al radicchio piace un po’ a tutti, con l’aggiunta della pancetta diventa ancora più goloso. Si presta perfettamente ad una cena con ospiti, ma anche per un pranzo informale in famiglia.

Il risotto con il radicchio in genere appartiene alla tradizione veneta, con la variante con la pancetta e la presentazione in barchetta, diventa speciale e sembra ancora più buono e delizioso. Ogni foglia di radicchio amaro arricchisce il delizioso gusto della pancetta: un’accoppiata perfetta per un assaggio culinario speciale ad ogni forchettata. La ricetta classica richiede il radicchio di chioggia, per rendere la ricetta più dolce, noi oggi consigliamo il radicchio trevigiano. Che ha anche foglie più adatte al genere di impiattamento che vogliamo proporvi.

Ingredienti per 4 persone

  • 320 g riso Roma o Carnaroli
  • 400 g radicchio di Treviso
  • 150 g pancetta affumicata
  • 1 l brodo vegetale
  • 100 g vino rosso
  • 30 g olio extravergine di oliva
  • 50 g scalogno
  • Pepe e sale q.b.
  • 3 rami timo
  • 1 noce di burro

Ricetta

Il segreto di un buon risotto, si sa, è il brodo. La prima cosa da fare quindi è preparare un buon brodo vegetale facendo bollire diverse verdure in acqua, con un dado. In alternativa in commercio ci sono brodi già pronti, ottimi e comodi. Prendete il radicchio trevigiano, pulitelo e sfogliatelo, riservando le foglie più belle. Facciamo conto 2-3 foglie per persona. Il radicchio, ad esclusione di queste foglie, va privato della parte più spessa centrale va tagliato a listarelle. Tagliate poi la pancetta affumicata, facendo in modo di ottenere striscioline non troppo grandi.

In un tegame a fondo largo, fate soffriggere lo scalogno finemente tritato e 3 cucchiai di olio extravergine di oliva. Una volta appassito, abbassate la fiamma e aggiungete la pancetta. Dopo qualche minuto, aggiungere il riso. Farlo tostare un minuto, mescolando sempre. Aggiungere del vino rosso, facendo sfumare a fuoco vivo. Aggiungere un po’ per volta il brodo, aggiungendone  dell’altro ogni volta che il precedente si asciuga. Si prosegue così fino a fine cottura. Quando il riso è quasi pronto, aggiungere il radicchio, amalgamandolo con il riso. Una volta ultimata la cottura, spegnere il fuoco e regolare di sale e pepe. Aggiungere il timo finemente tritato ed il burro per mantecare. Disporre in ogni piatto le foglie di radicchio e riempirle con il risotto radicchio e pancetta. Spolverare ogni piatto con prezzemolo e parmigiano grattugiato.